Dove Siamo - B&B Da Nella Stampa E-mail

Comune di PalombaroCOMUNE   DI  PALOMBARO
Provincia di Chieti, ABRUZZO, ITALIA

ALTITUDINE.:   MT. 536 slm
ABITANTI.: 1223 Ab.

Il paese è posto alle falde della Maiella su una dorsale collinare tra il torrente Avello e il fiume Aventino. Il suo territorio si estende per 17,85 Kmq.
Per alcuni la probabile origine del comune è del periodo romano, ma le prime notizie storiche risalgono al XII secolo. Nel XV secolo vi ebbero signoria i De Letto, successivamente i D'Ugno. Nel XVII secolo Giovanni Battista Borghese. Nel XVIII secolo fu feudo dei Castiglione di Penne.

Da visitare la chiesa parrocchiale e il santuario dell'Assunta del XIII secolo, ma in seguito molto rimaneggiato con un bel campanile settecentesco; all’interno del santuario troviamo una statua di Madonna col Bambino del XIV secolo. Curioso lo stemma in pietra sulla facciata del municipio che raffigura una mano che impugna un palo, da qui il toponimo "Palummano" che è poi il nome in dialetto locale del paese.

PalomabroL’abitato è dominato da una valle contornata da pareti altissime che conduce alla Montagna d’Ugni e più in alto verso le cime Martellese, Murelle ed Acquaviva. Tra il paese e l’imbocco della valle sorge la Grotta Sant’Angelo, all’interno della quale vi sono i resti di un piccolo edificio sacro benedettino. Nell’antichita’ la grotta era legata al culto pagano di Bona la dea della fertilità.

Majella da PalombaroIn località Piano La Roma si trovano i resti di una teatro, di abitazioni e di vie lastricate che testimoniano la presenza di un agglomerato sannita-carecino identificato con Cluviae.